Published On: Giugno 26, 20232,9 min read286 wordsViews: 1064Tags: , ,
Published On: Giugno 26, 20232,9 min read286 wordsViews: 1064Tags: , ,

Abstract

L’istanza comunitaria si rivela cruciale per la nostra epoca a tutti i livelli, in modo particolare nel corpo ecclesiale. Focalizzando lo sguardo sulla Congregazione salesiana, l’evento del Concilio Vaticano II e il rinnovamento conseguente hanno favorito l’emergere di un’espressione nuova rispetto alle prassi e al linguaggio consueti: “comunità educativa”, con un deciso allargamento di responsabilità e di attori in gioco nella pastorale a favore dei giovani in stile salesiano. Il suo mutarsi in “comunità educativa pastorale” (CEP) rappresenta bene la dinamicità degli inizi e la creatività dei processi avviati, ma pure l’insicurezza del percorso effettivo poiché è implicata la libertà delle persone e delle comunità. Il presente volume intende favorire l’ermeneutica della scoperta e del perseguimento di quella particolare forma di Chiesa, la CEP, con cui i salesiani, e i soggetti in vario modo coinvolti, intendono caratterizzare la loro missione. Grazie al recupero della categoria di “corresponsabilità”, in forma profonda, rinnovata e condivisa, è certamente possibile l’apertura di orizzonti promettenti perché vi sia per i figli di don Bosco un paradigma generativo adeguato ai tempi e alla Chiesa di oggi.

Biografia

Giovanni Campanella (Gioia del Colle, 1973) è Salesiano di don Bosco dal 2003 e sacerdote dal 2011 (ordinato a Santeramo in Colle, paese in cui vive la famiglia e dove ha conosciuto il carisma di don Bosco). Sotto la guida del prof. Luca Bressan, ha ottenuto la Licenza in Teologia pastorale presso la Sezione di Torino della Facoltà di Teologia dell’Università Pontificia Salesiana di Roma e ha concluso il Ciclo di Dottorato presso la Facoltà Teologica dell’Italia Settentrionale di Milano. Insegna nei Corsi di “Teologia pastorale fondamentale” e di “Pastorale giovanile” a Torino, dove è anche responsabile dell’Oratorio salesiano Crocetta.