Norme per gli esami

Si riportano dagli Ordinamenti della Università Pontificia Salesiana alcune norme relative agli esami.
Il Preside è disponibile per offrire agli Studenti eventuali chiarimenti.

    • Il voto dell’esame verte principalmente sull’esito del colloquio d’esame o della prova, ma pure sulle prestazioni accademiche del corso e sulla partecipazione attiva dello studente alle lezioni, esercitazioni e tirocini.
    • Lo Studente è libero di ritirarsi dall’esame, di sua volontà o dietro invito dell’esaminatore. In questi casi l’esame è rinvito alla prossima sessione, o a giudizio dell’esaminatore, al prossimo appello (Art 3, §1).
    • A conclusione dell’esame, lo Studente può rifiutare il voto, se positivo, al momento della comunicazione da parte del Professore e entro cinque giorni dalla chiusura della sessione (Art 3, §3) con comunicazione scritta e firmata alla segreteria della Sezione.
    • Lo Studente che non raggiunge la sufficienza in un esame, con la conseguente segnalazione sul verbale di esame, potrà ripetere l’esame una sola volta nella sessione successiva. Una seconda successiva insufficienza esclude lo Studente dal corso accademico per il conseguimento del Grado. Il Consiglio di Sezione potrà giudicare sull’opportunità di ammettere lo studente ad una terza prova di esame (Art 3, § 4.1 e 2).
    • Spetta unicamente al Consiglio di Sezione autorizzare un esame fuori sessione, per motivi proporzionalmente gravi.